Giornata Nazionale perAMORE, perABIO

Non sappiamo ancora quando potremo tornare nei reparti, ma sappiamo perché vogliamo farlo: per continuare a prenderci cura dei bambini, degli adolescenti e delle loro famiglie nel momento difficile dell’impatto con l’Ospedale.

La Giornata Nazionale ABIO è l’evento più significativo per tutto il Movimento ABIO che si tiene, di solito in piazza, l’ultimo sabato di settembre. Fin dalla sua prima edizione, nel 2005, la Giornata Nazionale – giunta quest’anno alla sua sedicesima edizione – ha avuto come scopo principale quello di far conoscere la sua attività al di fuori del contesto ospedaliero, anche a coloro che non sanno cosa possa rappresentare per un bambino e la sua famiglia l’esperienza dell’ospedalizzazione.

Per tutte le Associazioni ed i volontari ABIO, la Giornata Nazionale ABIO e le sue 150 postazioni organizzate in tutta Italia sono ogni anno una straordinaria occasione di racconto della propria esperienza, di testimonianza sul proprio servizio di volontariato a favore dei bambini in ospedale, di incontro e scambio con il proprio territorio.

La situazione attuale ci ha portati a scegliere per il 2020 una strada diversa ma grazie alla presenza digitale – grande novità di questa edizione – la testimonianza dei nostri volontari potrà raggiungere molte più persone in tutta Italia sensibilizzando l’opinione pubblica sull’attività che svolgono in oltre 200 reparti pediatrici italiani a favore dei bambini, degli adolescenti e delle loro famiglie in ospedale.

La Giornata Nazionale è inoltre un’occasione per le Associazioni ABIO di raccogliere fondi per finanziare la formazione dei loro volontari. Da sempre, infatti, la formazione è per ABIO elemento imprescindibile e cardine della sua attività per garantire un servizio adeguato al contesto delicato in cui si svolge.

L’emergenza sanitaria COVID19 ci ha costretto a stare lontano dai reparti per alcuni mesi e riteniamo indispensabile – oltre che necessario per mantenere alto lo standard di servizio ABIO – offrire un percorso di formazione in linea con i cambiamenti che gli ospedali hanno vissuto e che, inevitabilmente, cambieranno anche il modo di stare al loro interno e di interfacciarsi con le persone che lo vivono.

 

Il ricavato della cessione contro offerta del gadget, la confezione di pere, verrà quindi utilizzato dalle Associazioni per finanziare corsi di formazione dedicati sia agli aspiranti volontari sia a chi svolge già il servizio per renderli consapevoli, autonomi e pronti a tornare in servizio appena sarà possibile.

Se vuoi aiutarci a costruire questo nuovo inizio sostieni ABIO prenotando una confezione di ottime pere!

PerAMORE, perABIO, grazie a te!

Prenota la tua confezione di pere o regalala ad un amico